L’attività è finalizzata alla creazione di una redazione di giornale on line e relativo blog, all'interno della quale si assegnano diversi ruoli.

Gli alunni utilizzeranno il laboratorio multimediale o device forniti dall'istituto o anche gli smartphone personali e svolgeranno una ricerca sulla base di domande guida fornite dall’insegnante su tematiche legate al mondo giovanile e di volta in volta individuate.

Gli alunni verranno divisi in gruppi redazionali. Di volta in volta uno degli alunni svolgerà il ruolo di caporedattore (role playing), coordinerà i lavori assegnando a ciascun gruppo redazionale la tipologia testuale dell’articolo da realizzare (cronaca, intervista, editoriale, recensione). Gli articoli così realizzati saranno caricati on line e daranno luogo a un forum di discussione in cui ognuno potrà intervenire con domande, commenti e approfondimenti. In questo ambito di lavoro i tutor intervengono in qualità di mediatori.

Obiettivi del progetto

• Comprendere il messaggio contenuto in testo scritto;

• Esporre in modo chiaro, coerente e coeso esperienze vissute o testi ascoltati;

• Affrontare le diverse situazioni comunicative scambiando informazioni e idee per esprimere anche il proprio punto di vista;

• Individuare il punto di vista dell’altro;

• Padroneggiare le strutture della lingua presenti nei testi;

• Applicare strategie diverse di lettura;

• Individuare natura, funzione e principali scopi comunicativi ed espressivi di un testo, letterario e non, e di prodotti culturali;

• Ricercare, acquisire e selezionare informazioni;

• Prendere appunti e redigere sintesi e relazioni

• Rielaborare in forma chiara le informazioni;

• Produrre testi corretti, coerenti ed adeguati

Metodologie e innovatività

La metodologia prevista dal progetto prevede lavoro cooperativo, peer tutoring, sessioni di auto-apprendimento guidato per la conduzione delle fasi di conoscenza, dialogo, redazione e realizzazione di articoli anche a partire dalle esperienze dirette degli studenti. Per le fasi di ricerca, analisi e discussione dei materiali e documenti, si usano strumenti multimediali (LIM, tablet, PC, smartphone) e i più frequenti motori di ricerca; per l’editing si usano programmi di formattazione secondo vari livelli di competenza.


Pubblicata il 16 marzo 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.